Il 27 luglio si è tenuto il Consiglio Comunale con questo ordine del giorno.

Il punto politicamente più interessante ha riguardato l’approvazione di una modifica al vigente Piano Regolatore, in modo da consentire l’abbattimento di alcuni fabbricati del centro storico per realizzare un parcheggio pubblico/area polivalente in prossimità dell’attuale Piazza Vittorio Veneto (nella foto l’area interessata è tratteggiata in rosso)

.

È facile prevedere che, con l’apertura della nuova Casa della Salute in via Gramsci, si definirà una maggiore richiesta di parcheggi e, in questo senso, il progetto di creare dei nuovi spazi risponde a un’esigenza reale. Vorremmo tuttavia che un progetto di impatto considerevole sulla fisionomia del nostro centro storico e sulle modalità della sua fruizione venisse preventivamente e ampiamente discusso con i cittadini, primi fra tutti i residenti. Prima dell’estate, con l’organizzazione di un incontro pubblico, l’amministrazione ha avviato un processo di consultazione dei cittadini che ci trova del tutto favorevoli, ma se in parallelo si prendono provvedimenti che vanno già in una direzione precisa, ci si chiede se le opinioni dei cittadini potranno trovare ascolto e in che misura. Per queste ragioni il nostro gruppo si è astenuto dall’approvazione della modifica di cui sopra.

Al Consiglio Comunale il gruppo di “Pianezza Democratica” ha presentato 6 interrogazioni, che pubblichiamo qui con le rispettive risposte:

  1. Area esterna della scuola “Nino Costa” – interrogazione e risposta
  2. Manutenzione – interrogazione e risposta
  3. Attrezzature nei parchi pubblici – interrogazione e risposta
  4. Chiosco di Viale San Pancrazio – interrogazione e risposta
  5. Mercato del giovedì – interrogazione e risposta
  6. Sportello ASL – interrogazione e risposta