Su “Sotto la Torre” del giugno 2017 il Capogruppo di “Insieme per Pianezza” Piero Pensato interviene contro l’attuale opposizione di Pianezza Democratica sovrapponendola ancora una volta alla giunta Gagliardi che ha smesso di amministrare Pianezza nel 2011 (6 anni fa!!!).

Ospitiamo volentieri sul nostro sito la risposta di Claudio Gagliardi alle infondate accuse di Pensato. Da parte nostra, ci limitiamo a qualche precisazione generale:

  1. L’amministrazione Gagliardi ha costruito la nuova scuola primaria Manzoni e la scuola per l’infanzia Madre Teresa (2 scuole!) e ha ristrutturato completamente la scuola media Giovanni XXIII. Dunque per discutere su un piano paritario di chi potrebbe essere invidioso di chi, la nuova scuola per l’infanzia non basta: la giunta Castello è ancora in svantaggio di una scuola!
  2. Ma, più seriamente, credono che argomenti così infantili (tutta invidia!.. così imparate!.. siamo più bravi noi!…), siano adeguati a rispondere a precisi rilievi di merito, politici e amministrativi?
  3. E, soprattutto, credono davvero che nel 2017 ai cittadini di Pianezza interessino ripicche e piccinerie che affondano le radici nel passato remoto? Quand’è che l’amministrazione si prenderà una responsabilità qualsiasi, senza scaricarla sempre e comunque su chi l’ha preceduta?
  4. Infine, se le spiegazioni dei ritardi sono quelle fornite in Consiglio Comunale, non sono chiare per niente (prima l’Ufficio regionale che non dà le classi, poi la scuola che chiede dei cambiamenti… senza che si definiscano mai né la proroga, né le penali…). Se è tutto semplice come dicono loro perché non mostrare gli atti amministrativi e chiudere la questione?

Per chi volesse farsi un’idea del problema, rimandiamo alle nostre considerazioni qui e qui, e anche qui.